CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.

The Copyright Laws of the United States recognizes a “fair use” of copyrighted content. Section 107 of the U.S. Copyright Act states: “Notwithstanding the provisions of sections 106 and 106A, the fair use of a copyrighted work (...) for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, or research, is not an infringement of copyright.”
Any image or video posted is used according to the fair use policy
Le notizie sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate per essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato.
Ho disabilitato la pubblicità creata da Google attraverso adsense in quanto inutile e fastidiosa per chi legge.
Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci tematici di Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di comprare libri o servizi da Amazon, meglio ;-)
Dimenticavo. Questo blog NON contiene olio di palma (è così di moda specificarlo per ogni cosa...)

rieccoci con i venditori di ... speranze

Per qualche strano motivo gli appartenenti ad un certo ambito politico sono sempre stati possibilisti circa la validità del metodo (!?!?!) Di Bella. 
Sarà che all'epoca il ministro della sanità che lo cassò era Rosy Bindi (quindi da alcuni considerata per definizione inaffidabile), sarà che il metodo scientifico e non fideistico è per alcuni un abominio, (e sono veramente troppi ...) , comunque sia gli assertori dell'esistenza di una cura miracolosa erano in gran parte assestati su una sponda politica ben precisa. Ricordo ancora oggi il fior fiore di scienziati mancati (una battuta ovviamente) prestati alla politica (area dell'allora AN) che accusavano indirettamente i tanti ricercatori sparsi in giro per il mondo di essere o incapaci (in quanto non in grado di capire la portata di questa terapia) o peggio in mala fede (al soldo della cattivissima Big-Pharma) in quanto non volevano assecondare questa terapia portentosa ... (sulla pelle dei pazienti aggiungo io).
Ho pensato, avendo appreso oggi di una nuova campagna della fazione Di Bella prontamente supportata dai media, volta a ripristinare questa terapia, che mai posto migliore avrebbe potuto trovare se non nella mia sezione "Dimensione-X".

Chiaramoci.
Io sono per l'assoluta libertà di cura a patto che:
  •  i soggetti siano in grado di intendere e di volere; 
  • ogni tipo di terapia non approvata dalla comunità scientifica mondiale non sia a carico dello stato. 
Se una terapia non è validata NON ha senso, o peggio è criminale, che venga rimborsata. Se passasse questo concetto io potrei chiedere che al posto di una terapia ospedaliera mi venisse rimborsato un soggiorno alle Maldive. Una provocazione? Non direi. L'effetto a breve sarebbe di sicuro positivo e altrettanto sicuramente, qualunque fosse la mia malattia, sarei esente dagli effetti collaterali generati da una terapia farmacologica antitumorale.

Visto il rigore scientifico a cui sono abituato, la mia prima reazione sarebbe stata quella di usare argomentazioni dure, numeri alla mano, citando il parere a riguardo fornito da ricercatori da tempo emigrati che occupano attualmente posizioni molto prestigiose. Fra questi Carlo Croce, Riccardo dalla Favera, etc. Ma sarebbe stato temo un'altra voce non ascoltata.
Per carità di patria li riassumo in questa frase "dibattiti possibili solo in Italia".
Allora preferisco linkare una intervista apparsa sul Il Giornale in cui si intervista Silvio Garattini sull'argomento. Vale la pena evidenziare la discrasia fra le risposte del medico preparato e da sempre in lotta contro l'ignoranza scientifica e le domande a volte imbarazzanti della intervistatrice; per non parlare del titolo scelto che fa sembrare il contenuto dell'intervista opposto a quanto in realtà affermato da Garattini.

_______________________________
clicca il tag "Dimensione X" per i post su argomenti in cui il rigore scientifico si scontra contro pratiche "ideologiche" o peggio "illogiche".

Nessun commento:

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...

Il mio musical preferito e prodotti che uso per i miei amati Mac