CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.

The Copyright Laws of the United States recognizes a “fair use” of copyrighted content. Section 107 of the U.S. Copyright Act states: “Notwithstanding the provisions of sections 106 and 106A, the fair use of a copyrighted work (...) for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, or research, is not an infringement of copyright.”
Any image or video posted is used according to the fair use policy
Le notizie sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato.
Ho disabilitato la pubblicità creata da Google attraverso adsense in quanto inutile e fastidiosa per chi legge.
Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci tematici di Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di comprare libri o servizi da Amazon, meglio ;-)
Dimenticavo. Questo blog NON contiene olio di palma (è così di moda specificarlo per ogni cosa...)

Sapone magnetico: la nuova frontiera della tutela ambientale

Un team della Università di Bristol ha sciolto del ferro in un liquido tensioattivo per creare un sapone arricchito di sali di ferro. Il sapone in azione ha una particolarita' che lo distingue dai detergenti normali: risponde al campo magnetico.
Cui prodest? (a chi serve?) si chiederanno in molti.
Inquinamento da petrolio e danni ambientali
La scoperta potrebbe essere usata per creare prodotti per la pulizia facilmente rimuovibili dopo l'uso. Senza limitarsi al banale uso domestico (poco vantaggioso) prodotti del genere potrebbero essere utilizzati per rimuovere le macchie di petrolio che troppo spesso minacciano l'ecosistema marino in seguito ai ripetuti incidenti (o alle operazioni illegali di pulizia) delle petroliere.

Il responsabile del progetto, Julian Eastoe, afferma che produrre sapone magnetico e' abbastanza semplice e facilmente riproducibile. Il ferro può essere dissolto con vari tensioattivi inerti basati su ioni cloruro e bromuro; tensioattivi ampiamente usati nei colluttori dentali e negli ammorbidenti. Una volta che a tali tensioattivi viene aggiunto il ferro si forma un nucleo metallico all'interno della micella di sapone. Quando il campo magnetico viene attivato il sapone metallico viene catturato e l'inquinante, intrappolato nelle micelle, rimosso.

Le applicazioni potenziali dei tensioattivi magnetici sono, ovviamente, enormi.
 
Di seguito il video che mostra l'efficiente eliminazione del surfattante magnetico (a sinistra) in un test di laboratorio.


Articolo di riferimento
P Brown et alAngew. Chem., Int. Ed., 2012,

Nessun commento:

Biglietto musical + cofanetto limited edition

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...

Il mio musical preferito e un SSD economico ma che funziona perfino sugli esigentissimi Mac!!