CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.
Le notizie raccolte sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato e privo di interesse.
Questo almeno è il mio obiettivo.
Gli hyperlink presenti nel testo dell'articolo (parole con diversa tonalità di colore) rimandano a pagine SICURE.

Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci sponsorizzati da Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di provare Prime o comprate qualcosa Amazon sarà ancora più felice. Tutto qui :-)

Sterilizzazione isteroscopica Vs. laparoscopia. Una efficienza dieci volte inferiore

Sterilizzazione isteroscopica Vs. laparoscopia. Basso rischio ma anche minore efficacia

Diversi sono i motivi per cui una donna prende la decisione di farsi sterilizzare e quindi di non andare incontro a gravidanze indesiderate: età; motivi familiari o legittima decisione autonoma.
La tecnica "essure" usata in isteroscopia (credit: wikipedia)
Qualunque sia il motivo, si presume che la donna non voglia trovarsi nella spiacevole situazione di rimanere incinta un anno dopo l'intervento. Un conto infatti è la reversibilità della operazione, la possibilità cioè di decidere di tornare sui propri passi grazie a mutate condizioni, un altro è trovarsi in una situazione non solo indesiderata ma anche, in alcune condizioni, pericolosa sia per la donna che per il feto.

Secondo quanto emerso da uno studio condotto dalla Yale School of Medicine, la procedura nota come sterilizzazione isteroscopica, presenta una probabilità 10 volte superiore di contrarre una gravidanza nel primo anno dall'intervento rispetto alla tecnica classica basata sulla laparoscopia.

Questo il commento della dottoressa Aileen Gariepy, "lo studio fornisce informazioni essenziali sia per le donne che per i medici quando l'intento è quello di ottenere una sterilizzazione permanente. Se il metodo è poco affidabile è bene che le donne ne siano consapevoli quando devono scegliere il trattamento".
I numeri non sono bassi, almeno negli USA, dove ogni anno sono 345 mila donne che si sottopongono a procedure di sterilizzazione per un totale cumulato fino ad ora di 10,3 milioni di donne. La procedura isteroscopica, introdotta nel 2001, consiste nell'inserire, mediante uno strumento opportuno (l'isteroscopio) delle barriere all'interno delle tube di Falloppio. Dopo tre mesi, e in associazione ai classici trattamenti anticoncezionali, si va a verificare mediante l'iniezione in utero di un particolare colorante atossico la diffusione dello stesso attraverso le tube; in assenza di diffusione l'intervento si considera riuscito.
I vantaggi di questo approccio sono ovvi, dato che l'isteroscopia avviene in ambulatorio, non necessita né di incisioni né di anestesia; motivi più che sufficienti per preferirla alla più invasiva laparoscopia.

L'assenza di studi comparativi tra le due tecniche ha di fatto limitato la capacità di scelta sia da parte delle donne che dei medici, quest'ultimi chiaramente più a loro agio nello scegliere un intervento soft come quello isteroscopico.

Nello studio si è osservato che la frequenza di gravidanze un anno dopo la sterilizzazione isteroscopica è di 57 su 1000 contro le 4 su 1000 successive alla laparoscopia. Estendendo l'analisi su un tempo più esteso (10 anni) le gravidanze "inaspettate" raggiungono valori superiori a 96 su 1000 e 25 su 1000, rispettivamente.

Fonte
- Pregnancy risk may be higher with newer method of female sterilization
Yale, news
- Probability of pregnancy after sterilization: a comparison of hysteroscopic versus laparoscopic sterilization.
AM Gariepy et al, Contraception (2014) Volume 90, Issue 2, Pages 174–181

Nessun commento:

Ricondizionati e garantiti da Amazon

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Prova Amazon Prime Spedizioni pagate per un anno e consegna anche (per prodotti selezionati) entro due ore!!
Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...

Un utile approfondimento sull'assioma oggi alla moda vegano = salute e sulla fallacia dei giudizi non scientifici