CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.
Le notizie raccolte sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato e privo di interesse.
Questo almeno è il mio obiettivo.
Gli hyperlink presenti nel testo dell'articolo (parole con diversa tonalità di colore) rimandano a pagine SICURE.

Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci sponsorizzati da Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di provare Prime o comprate qualcosa Amazon sarà ancora più felice. Tutto qui :-)

Un aracnide preistorico ci svela l'evoluzione della sua famiglia

Un aracnide vecchio di 305 milioni di anni fa luce sull'origine dei moderni aracnidi 
L'immagine a raggi X dell'aracnide preistorico. Altre
immagini QUI
(©Paris NHM/R. Garwood / Un. Manchester)
Una delle caratteristiche principali del fossile mostrato a lato, immagine tratta da un lavoro pubblicato su Current Biology, è l'avere due paia di occhi,  sia i classici occhi mediani che un paio laterali. L'esemplare appartiene all'ordine degli opilionidi, quindi non è il classico ragno che invece appartiene al gruppo degli Araneae; dovendo semplificare le sue parentele possiamo dire che è più "vicino" agli scorpioni.
La scoperta di questo fossile è importante per comprendere la storia evolutiva di questo eterogeneo gruppo di artropodi, che è riuscito a colonizzare tutti i continenti eccetto l'Antartide.

Il lavoro nato dalla collaborazione tra l'università di Manchester e l'American Museum of Natural History, si è avvalso di molte tecniche analitiche tra cui imaging a raggi X, utili per estrarre la massima quantità di informazioni ottenibili da un fossile unico per il suo grado di conservazione.
L'aracnide primitivo, chiamato Hastocularis Argus, è stato trovato nella Francia orientale e la sua scoperta è un evento data la scarsa conservabilità dell'esoscheletro degli artropodi terrestri. Come già scritto, il fossile è dotato anche di occhi laterali, una caratteristica presente negli aracnidi in generale ma non negli opilionidi. Questo elemento ha spinto i ricercatori ad analizzare l'espressione dei geni dello sviluppo oculare nei moderni opilionidi; si è così scoperto che il gene responsabile dello sviluppo dell'occhio laterale è presente nello sviluppo embrionale dell'opilionide ma è tenuta spento. 
Un esempio classico di ontogenesi, cioè della memoria evolutiva che viene ricapitolata (e modificata) durante lo sviluppo embrionale.
(Alcune immagini degli opilionidi --> QUI )

Fonte
-  A Paleozoic Stem Group to Mite Harvestmen Revealed through Integration of Phylogenetics and Development
  Russell J. Garwood et al, (2014),  24(9)p1017–1023 

Nessun commento:

Ricondizionati e garantiti da Amazon

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Prova Amazon Prime Spedizioni pagate per un anno e consegna anche (per prodotti selezionati) entro due ore!!
Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...

Io amo i musical. E voi?