CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.
Le notizie raccolte sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato e privo di interesse.
Questo almeno è il mio obiettivo.
Gli hyperlink presenti nel testo dell'articolo (parole con diversa tonalità di colore) rimandano a pagine SICURE.

Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci sponsorizzati da Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di provare Prime o comprate qualcosa Amazon sarà ancora più felice. Tutto qui :-)

Con i manufatti l'evoluzione del linguaggio

Con i manufatti l'evoluzione del linguaggio
Linguaggio e manualità sono elementi peculiari della specie umana e come tali risultato di un processo evolutivo attuato attraverso la selezione delle caratteristiche fisiche necessarie. Sarebbe infatti impossibile "parlare" senza corde vocali o la regione del cervello dedicata (per non parlare delle "capacità" cognitive tipicamente umane correlate alla corteccia cerebrale il cui sviluppo non ha eguali nei primati). Allo stesso modo sarebbe ben difficile pensare ad una manualità complessa in assenza di arti adeguati e della "capacità di progettare". Tutte caratteristiche riscontrabili, sia anatomicamente che geneticamente, nel passaggio tra ominidi e uomo moderno.
Ora, uno studio della università di Liverpool mostra come queste due attività (creazione di un manufatto e linguaggio) risiedano in aree cerebrali parzialmente sovrapponibili, quindi evolutesi con ogni probabilità nello stesso periodo.
Un dato non sorprendente alla luce del percorso evolutivo ma finora non dimostrato.


Lo studio.
Uno dei volontari monitorati mentre scheggia una pietra
Credit:NT Uomini et al; PLoS ONE
Per monitorare le diverse aree cerebrali coinvolte nell'esecuzioni di attività presenti nell'antenato umano, i ricercatori hanno sfruttato tecniche Doppler (in grado di rilevare variazioni di flusso sanguigno). 10 persone esperte nella produzione di utensili in pietra (del tipo pietra focaia) sono state monitorate sia durante l'esecuzione e la pianificazione del lavoro manuale che durante un test del linguaggio.
I dati riassunti nella figura sotto sono abbastanza chiari: esiste una ampia sovrapposizione tra le diverse regioni attivate nell'esecuzione di compiti "evoluti".


Schematizzazione delle regioni attivate nel cervello dei volontari mentre eseguono una serie di compiti quali: osservazione di qualcuno che parla (S) o che compie una azione (A); pianificazione dell'utilizzo di uno strumento (T); pronuncia di una parola (W); scheggiatura di una pietra stumento (K).
Credit:NT Uomini et al; PLoS ONE
Bisogna ancora una volta togliersi il cappello di fronte alle intuizioni di Charles Darwin che aveva ipotizzato come la creazione di manufatti e lo sviluppo di una lingua potessero essersi coevoluti; entrambi i processi necessitano infatti di una complessa opera di pianificazione e di coordinamento delle azioni. Ma questa era fino ad oggi solo una teoria. Ne Darwin ne gli scienziati del secolo scorso disponevano di conoscenze e di strumenti per testare questa ipotesi.

Articolo precedente in questo blog su manualità ed evoluzione, qui. Per articoli sul tema evoluzione o antropologia cliccate il tag corrispondente nel pannello a destra.



Fonte
- Language and tool-making skills evolved at same time
University of Liverpool, news

- Shared Brain Lateralization Patterns in Language and Acheulean Stone Tool Production: A Functional Transcranial Doppler Ultrasound Study
Uomini NT et al. PLoS One. 2013 Aug 30;8(8)

Nessun commento:

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Prova Amazon Prime Spedizioni pagate per un anno e consegna anche (per prodotti selezionati) entro due ore!!
Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...