CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.

The Copyright Laws of the United States recognizes a “fair use” of copyrighted content. Section 107 of the U.S. Copyright Act states: “Notwithstanding the provisions of sections 106 and 106A, the fair use of a copyrighted work (...) for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, or research, is not an infringement of copyright.”
Any image or video posted is used according to the fair use policy
Le notizie sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato.
Ho disabilitato la pubblicità creata da Google attraverso adsense in quanto inutile e fastidiosa per chi legge.
Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci tematici di Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di comprare libri o servizi da Amazon, meglio ;-)
Dimenticavo. Questo blog NON contiene olio di palma (è così di moda specificarlo per ogni cosa...)

Epigenetica ed inattivazione del cromosoma X: un video riassuntivo

L'epigenetica copre un'area estremamente affascinante della ricerca scientifica il cui studio permette di comprendere i molteplici livelli alla base della regolazione genica. Livelli che non sono il semplice susseguirsi di geni e di elementi regolatori nel genoma ma sono invece profondamente intrecciati con l'ambiente circostante.
Scrivevo in un precedente articolo che l'epigenetica può essere considerata come un revival della teoria lamarckiana, aggiustata alle conoscenze attuali. Una sorta di neo-lamarckismo (vedi qui).

Sarebbe troppo riduttivo pretendere di esaurire in poche righe la vastità dell'argomento. Semplificando il tutto, l'epigenetica ci insegna che oltre all'informazione contenuta nel DNA, l'espressione genica (per tempi, modi ed entità) dipende dall'interazione continua fra DNA, RNA e proteine. Un intreccio che vede nella cromatina, nei suoi stati di compattamento differenziale e nei segnali che su di essa vengono impressi (sotto forma di metilazione, acetilazione, etc) il vero motore da cui origina la specificità cellulare. Un meccanismo così sofisticato che permette di generare, a partire da una informazione genetica identica in quanto condivisa, sia una cellula muscolare che un astrocita. 
Fra le definizioni migliori del termine epigenetica abbiamo 
  • Holliday ('90). "The study of the mechanisms of temporal and spatial control of gene activity during the development of complex organisms".
  • Riggs ('96). "The study of mitotically and/or meiotically heritable changes in gene function that cannot be explained by changes in DNA sequence".
Oppure traducendolo letteralmente "quello che sta sopra la genetica" (intesa come informazione basata sulla sequenza).

La conoscenza dei meccanismi epigenetici permette di affrontare tematica molto complesse come lo sviluppo di malattie in individui ugualmente predisposti (esempio classico quello di gemelli), il cancro ma anche la modalità con cui gli stress ambientali (alcol, droghe, inquinamento, stress psicologici) vengono registrati nella cromatina e li rimangono per un tempo indefinito anche una volta cessato l'evento stressogeno. Molti sono gli articoli presenti in letteratura scientifica a tal riguardo (vedi anche un mio post precedente).
Lo studio delle modificazioni epigenetiche permette anche di affrontare l'argomento del controllo del dosaggio dei geni localizzati sui cromosomi sessuali. Il problema cardine che l'evoluzione si è trovata ad affrontare con il differenziamento dei cromosomi sessuali è come gestire la presenza di una sola copia di geni in un sesso (ad esempio i mammiferi maschi hanno una sola copia dei geni presenti sul cromosoma X). Se questo può apparire un problema minimo val la pena ricordare che la monosomia anche di un solo cromosoma non è compatibile con la vita nei mammiferi e all'opposto i danni che la trisomia di un piccolo cromosoma come il 21 induce (sindrome di Down). Solo poche trisomie sono compatibili con la vita. In tutti questi casi, monosomie o trisomie, la patologia nasce dalla espressione deficitaria o eccessiva dei geni presenti su quei cromosomi e che in seguito si ripercuote a cascata sui geni a valle posti su cromosomi non coivolti direttamente.
L'evoluzione ha escogitato modi diversi negli insetti, nei vermi e nei mammiferi per normalizzare una espressione altrimenti anomala. Nei mammiferi ha optato per lo spegnimento di uno dei due cromosomi X nelle femmine, in altri animali si è optato invece per una raddoppiata espressione dell'unica copia cromosomica presente.
Qualunque sia il metodo, l'epigenetica gioca un ruolo fondamentale "scrivendo" istruzioni regolatorie sulla cromatina.
Stop. Non voglio approfondire argomenti troppo specialistici per un lettore semplicemente curioso di scienza.
Meglio mostrare una eccellente simulazione al computer, creata dal Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research, di quello che avviene nel nucleo. Devo specificare che pur essendo le immagini molto belle il commento è ovviamente in inglese.




Articolo precedente sull'argomento




Nessun commento:

Biglietto musical + cofanetto limited edition

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...

Il mio musical preferito e un SSD economico ma che funziona perfino sugli esigentissimi Mac!!