CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.

The Copyright Laws of the United States recognizes a “fair use” of copyrighted content. Section 107 of the U.S. Copyright Act states: “Notwithstanding the provisions of sections 106 and 106A, the fair use of a copyrighted work (...) for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, or research, is not an infringement of copyright.”
Any image or video posted is used according to the fair use policy
Le notizie sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato.
Ho disabilitato la pubblicità creata da Google attraverso adsense in quanto inutile e fastidiosa per chi legge.
Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci tematici di Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di comprare libri o servizi da Amazon, meglio ;-)
Dimenticavo. Questo blog NON contiene olio di palma (è così di moda specificarlo per ogni cosa...)

Vaccinarsi senza più paura della puntura


E' di poche settimane fa la notizia della acquisizione da parte del gigante farmaceutico Merck della licenza di Nanopatch®, un sistema senza ago per la somministrazione di vaccini.
Il sistema sviluppato da una biotech australiana, la Vaxxas, verrà usato per uno dei vaccini di nuova formulazione della Merck.

Volendo sollevare obiezioni di natura filosofica non è completamente vero che il sistema è senza puntura. Tuttavia, come sotto descritto, la dimensione microscopica della puntura e l'assenza della parte cava tipica di un ago spiega perchè sia assimilabile concettualmente ad un sistema ideale anche per il più pauroso dei soggetti da vaccinare.
Vediamo di cosa si tratta.
Il Nanopatch consiste di una superficie (più piccola della SIM di un telefonino) su cui sono fittamente raggruppati (> 20 mila/cm2) degli aghi lunghi 110 μm (0,1 mm) ricoperti di vaccino. Aghi non cavi quindi e di dimensioni così ridotte (ma sufficienti per penetrare il derma) da non essere percepibili .
(®Wiley-VCH Verlag)
(c-d) la barra dimensionale corrisponde a 50 e 10 µm, rispettivamente. Le mini protuberanze sono state spruzzate con un getto di azoto ad asciugatura rapida che permette di distribuire l'antigene in modo uniforme e stabile sulla superficie, 
(e-f) e (g-h) mostra la superficie prima e il dopo il trattamento della cute. La porzione di rivestimento (antigene+adiuvante in rosso) è stata correttamente trasferita.

Quando la superficie dello strumento viene pressata sulla cute (per circa 10 minuti) i piccoli aghi penetrano in modo impercettibile ma egualmente efficacie nella pelle trasferendo così il principio immunizzante.


L'unica sensazione che il vaccinato prova è quella di uno stampo sulla pelle.


I vantaggi come è facile immaginare sono molteplici e non solo limitati alla, seppur legittima, paura degli aghi. I vantaggi sono:
  • Trasferimento dell'antigene direttamente alle cellule immunitarie. L'ago penetra in una regione quale quella del derma ricca di cellule immunitarie (Antigen Presenting Cells, APC) deputate alla cattura di ogni possibile sostanza esterna. Se riconosciuto come estraneo il composto viene prima processato e poi presentato ad altre cellule immunitarie dando così inizio alla risposta immunitaria (che nel caso di un vaccino è lo scopo che si vuole ottenere). Al contrario, le iniezioni coinvolgono i muscoli, tessuti molto meno ricchi di cellule immunitarie; per tale motivo la vaccinazione è meno efficiente.
  • Dose minore. Una vaccinazione più efficiente implica una minor dose (di circa 100 volte) e, quindi, un minor rischio di effetti collaterali (infiammazioni, etc). 
  • Costo minore. Dose minore vuole dire costo per singolo vaccino minore.
  • Temperatura. Grazie alla procedura usata di essiccamento rapido Nanopatch non ha bisogno di essere conservato refrigerato. Un vantaggio enorme per chi deve usare i vaccini in posti disagiati.
  • Personale. Data la facilità di utilizzo il training necessario per l'operatore sanitario è pressochè nullo.



Link consigliati
Articolo sulla rivista Small


Nessun commento:

Biglietto musical + cofanetto limited edition

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...

Il mio musical preferito e un SSD economico ma che funziona perfino sugli esigentissimi Mac!!