CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.
Le notizie raccolte sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato e privo di interesse.
Questo almeno è il mio obiettivo.
Gli hyperlink presenti nel testo dell'articolo (parole con diversa tonalità di colore) rimandano a pagine SICURE.

Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci sponsorizzati da Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di provare Prime o comprate qualcosa Amazon sarà ancora più felice. Tutto qui :-)

Asma. Paracetamolo in gravidanza e ritorno a scuola sul banco degli imputati

L'asma è tra le malattie respiratorie croniche di natura infiammatoria, quella più diffusa nel mondo industrializzato.
Malattia ad eziologia complessa (genetica, inquinamento, fattori ambientali e l'ipotesi dell'igiene sono i maggiori indiziati) è caratterizzata da un aumento della responsività bronchiale degenerante in episodi ricorrenti (gli ‘attacchi d’asma’).
Nota. La presenza di molti indiziati non è indice di una scarsa conoscenza del fenomeno ma riflette l'intrinseca eterogeneità della patologia. Sulla correlazione sanitizzazione ambientale e aumento rischio allergie --> QUI.
Due nuovi imputati si sono recentemente aggiunti al novero dei sospettati: il paracetamolo e il virus del raffreddore.

Paracetamolo
Paracetamol-skeletal.svgUn team di ricercatori anglo-norvegesi ha mostrato che l'esposizione al paracetamolo durante la gravidanza può aumentare la frequenza di asma nel futuro dei nascituri.
L'articolo, pubblicato sull'International Journal of Epidemiology, è il risultato di una analisi osservazionale condotta nel corso di diversi anni su più di 100 mila donne, seguite dal momento della gravidanza fino alla prima decade di vita dei loro figli (dati ottenuti nell'ambito del progetto Norwegian Mother and Child Cohort Study).
Dallo studio è emerso che la frequenza di bambini con asma, pari a circa il 10%, presenta due picchi di incidenza (comparsa dei sintomi) all'età di 3 e di 7 anni. La ricerca ha trovato un legame coerente tra i bambini con asma comparsa intorno ai tre anni di età e l'esposizione delle madri al paracetamolo durante la gravidanza per affezioni come dolore, febbre e sintomi influenzali. Nessun effetto sul lungo periodo è stato riscontrato sulle madri e tanto meno in caso di assunzione del paracetamolo prima della gravidanza (ivi compreso l'utilizzo del farmaco da parte del padre).

Virus respiratori
Altro dato interessante è la coincidenza notata da alcuni ricercatori americani tra il ritorno a scuola dopo il periodo festivo (inteso come superiore al "semplice" fine settimana) e la comparsa di crisi asmatiche
L'ipotesi proposta è che nei periodi di vacanza viene meno l'esposizione alla miriade di microbi che si concentrano in aree ad alta promiscuità come le aule e gli spogliatoi delle palestre; conseguenza immediata è che il sistema immunitario "si prende una pausa" durante le ferie (dato il minor numero di aggressori rilevati ai confini, cioè sulle mucose). Quando il bambino rientra a scuola il "bombardamento" virale supera velocemente i livelli standard favorendo l'insorgenza di uno stato infiammatorio che nei soggetti predisposti può diventare cronico e/o esacerbare l'asma pregressa.
La frequenza di crisi asmatiche serie (che hanno necessitato di ospedalizzazione) rapportata al calendario scolastico americano. Dopo ogni festività c'è un picco. Image credit: Rosalind Eggo / University of Texas

Se nei bambini il virus in grado di indurre con più facilità le crisi respiratorie è quello del raffreddore, negli adulti il ruolo principale è giocato dal virus dell'influenza.

Fonti
- Prenatal and infant paracetamol exposure and development of asthma: the Norwegian Mother and Child Cohort Study.
Maria C. Magnus et al (2016) International Journal of Epidemiology
- Respiratory virus transmission dynamics determine timing of asthma exacerbation peaks: Evidence from a population-level model
RM Eggo et al, (2016) Proc Natl Acad Sci U S A.


Nessun commento:

Posta un commento

Wikipedia bloccato in Turchia

Wikipedia bloccato in Turchia
Un'altra prova di quello che è la Turchia oggi e del pericolo che rappresenta per l'Europa e le sue libertà

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Prova Amazon Prime Spedizioni pagate per un anno e consegna anche (per prodotti selezionati) entro due ore!!
Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...