CC

Licenza Creative Commons
Questo opera di above the cloud è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Based on a work at scienceabovetheclouds.blogspot.com.
Le notizie raccolte sono etichettate per contenuto e argomento e sono pensate in modo tale da essere "utili" anche a distanza di mesi. Ogni news tratta da articoli peer reviewed (non opinioni!!) è contestualizzata e collegata a fonti di approfondimento. Ben difficilmente troverete quindi notizie il cui contenuto è datato e privo di interesse.
Questo almeno è il mio obiettivo.
Gli hyperlink presenti nel testo dell'articolo (parole con diversa tonalità di colore) rimandano a pagine SICURE.

Volete aiutare il blog? Cliccate sugli annunci sponsorizzati da Amazon (se non li vedete, modificate l'Adblocker per vedere solo Amazon). Se poi decidete di provare Prime o comprate qualcosa Amazon sarà ancora più felice. Tutto qui :-)

Assegnati gli Ig-Nobel 2013 (parte-1)

Nell'articolo precedente in cui citavo lo studio che indagava la potenziale correlazione tra consumo di cioccolato e avere prestazioni intellettive da Nobel (sic!), scrivevo che, data la stranezza delle domande formulate dai ricercatori, il lavoro avrebbe potuto (quasi) essere candidato agli Ig-Nobel
Quale occasione migliore allora del conferimento degli Ig-Nobel 2013, per spiegare la peculiarità di questa manifestazione?
__________________________________________________


Assegnati gli Ig-Nobel 2013. Una breve descrizione prima di passare in rassegna i lavori premiati.

Ogni anno, pochi mesi prima dell'assegnazione dei premi Nobel, si tiene a Boston la cerimonia per il conferimento degli Ig-Nobel

Con questo termine che in inglese richiama ad un mix tra "ignobile" e "Nobel", non si intende tuttavia mettere in evidenza il peggio dei lavori prodotti (e qui ci sarebbe da divertirsi), ma di scovare quei lavori che prima fanno ridere e poi pensare
"... honor achievements that first make people laugh, and then make them think"

Non a caso la premiazione si tiene all'università di Harvard (una delle più prestigiose a livello mondiale) alla presenza di veri premi Nobel. I lavori premiati, pur rigorosi e pubblicati su riviste importanti, si caratterizzano per "apparire strampalati" date le tematiche affrontate. Alla prima impressione, ilare mista a stupore, che accompagna la descrizione dei lavori "incriminati" segue però sempre l'interesse per i dati ottenuti. Da qui la frase descrittiva del premio.
Niente di insensato o falsificato quindi.
In realtà non tutti i premi vanno a lavori scientifici. In alcuni casi (vedi il premio dato al presidente della Bielorussia) l'intento è apertamente satirico; nel caso specifico si intende premiare/sbeffeggiare leggi/fatti che, pur concepiti con totale assenza di ironia, risultano universalmente ridicoli.
Per la serie "una risata vi seppellirà".

Il premio, nato nel 1991 come costola della rivista Annals of Improbable Research (che insieme al più antico Journal of Irreproducible Results ha divertito più generazioni di ricercatori) ha assunto con il tempo una ampia fama anche al di fuori dei confini scientifici. Se nei primi tempi i ricercatori selezionati non la prendevano molto bene ora l'atmosfera festosa ha preso il sopravvento.

Queste le caratteristiche salienti.
La cerimonia si svolge in un auditorium gremito dove, come in ogni premiazione che si rispetti, gli autori dei lavori salgono sul palco e fanno una brevissima (un minuto!!) lectio magistralis per spiegare il loro lavoro. E' un momento di ilarità condivisa che permette tuttavia di spiegare il senso scientifico della loro scoperta.
Che l'atmosfera sia però ben diversa da quella seriosa di Stoccolma, lo si vede dalla modalità di partecipazione del pubblico. Due gli aspetti che meglio riassumono la serata. Se la presentazione/contenuto è meritevole, il pubblico esprime il proprio plauso con il lancio di aeroplanini di carta.
il lancio degli aeroplanini di carta
Se nella foga della presentazione il tempo a disposizione viene sforato l'oratore viene inesorabilmente interrotto da una bambina (miss Sweetie Poo)

miss Sweetie Poo

 che avvicinatasi al leggio ripete incessante
"Please stop, I’m bored"
(audio)

fino a che al povero speaker non rimane altro che arrendersi.

Premi assegnati per categoria

[Continua qui -parte 2


Nessun commento:

Vi serve un eReader? Date un occhio ai prodotti sotto sponsorizzati

Prova Amazon Prime Spedizioni pagate per un anno e consegna anche (per prodotti selezionati) entro due ore!!
Nuovo Kindle Se come me amate la semplicità, affidabilità e costo basso allora il Touch fa al caso vostro
Prova il nuovo Kindle Vojage!Se il classico Kindle e volete uno schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata a regolazione automatica,
Prova il nuovo Kindle Oasis!Volete solo il top? Ecco allora il top di gamma. Un po' caro ma ...